Tech Gaming Report

Latest Tech & Gaming News

Coronavirus, Usa: altri 53mila contagi in un giorno. Coprifuoco a Miami - Esteri

Coronavirus, United states: altri 53mila contagi in un giorno. Coprifuoco a Miami – Esteri

Roma, 3 luglio 2020 – Sono ancora gli Stati Uniti in primo piano nella situazione mondiale della pandemia di Coronavirus che registra complessivamente ormai 11 milioni di casi e oltre mezzo milione di morti. Numeri che devono invitare ancora alla prudenza. Impennata di casi anche in Corea del Sud, la maggior parte fuori da Seul. 

Stati Uniti

Gli Stati Uniti dunque che fanno segnare l’ennesimo poco invidiabile history con 53.069 nuovi casi nelle ultime 24 ore, secondo i dati della Johns Hopkins College: è il secondo history in due giorni consecutivi e il sesto negli ultimi nove giorni. Il totale sale quindi a 2.735.339. Almeno sette Stati hanno fatto segnare il loro primato in un singolo giorno: Alaska, Arkansas, Florida, Ga, Montana, South Carolina e Tennessee. Nelle ultime 24 ore i decessi sonostati 649, portando il bilancio complessivo delle vittime a 128,677. I Centers for Disorder Manage and Avoidance prevedono 148.000 morti negli United states for every il coronavirus entro il prossimo 25 luglio.

Intanto situazione difficile a Miami dove il sindaco della contea Miami-Dade, Carlos Gimenez, ha annunciato l’entrata in vigore da oggi del coprifuoco notturno. In Florida la situazxione è particolarmente difficile: il coronavirus ha ucciso un bimbo di 11 anni. E’ la più giovane vittima del Covid-19 nello Stato del sole e il terzo minore. Per complicazioni legate al virus in Florida sono deceduti anche una 16enne e un 17enne.

Diversi agenti del Key Services impegnati a organizzare il viaggio dei giorni scorsi in Arizona del vicepresidente americano Mike Pence sono risultati positivi al coronavirus. E’ quanto riporta oggi il Washington Post.

See also  Acclaimed Metropolis-Builder Pocket Metropolis is At the moment Just 99c on Android

Fauci: “Direzione sbagliata”

La pandemia negli Stati Uniti “non sta andando nella giusta direzione”, ma è possibile trovare un equilibrio tra la voglia di riaprire il Paese e le precauzioni necessarie for each contenere la diffusione del coronavirus. E’ quanto ha detto il virologo americano, Anthony Fauci, in un’intervista rilasciata alla rivista medica JAMA e riportata dalla Cnn.

The us Latina

Dopo giorni di stabilità, le cifre generali della pandemia in The united states Latina sono tornate a mostrare una netta tendenza al rialzo, for every cui nelle ultime 24 ore i contagi sono saliti a 2.723.302 (+74.059) ed i morti a 121.382 (+2.778). Il Brasile resta il Paese più colpito.

Brasile

In Brasile ci sarebbero almeno 8 milioni di persone contagiate dal coronavirus, ossia cinque volte il numero dei casi confermati advertisement oggi dal governo, stando a uno studio commissionato dal ministero della Salute e condotto dall’Università Federale di Pelotas, che ha preso in esame i campioni di sangue di 89.397 brasiliani in 133 città. 

Giappone

A Tokyo continua a suonare un campanello d’allarme. La capitale giapponese, infatti, for each il secondo giorno consecutivo registra più di 100 contagi accertati da Covid-19. Oggi – secondo i media nipponici – sono 124, il dato peggiore dal 3 maggio, quando ne furono registrati 154.

Ieri le infezioni individuate erano condition 107.

Corea del Nord

In Corea del Sud sono stati registrati altri 63 casi, la maggior parte fuori dalla capitale Seul, for every la prima volta in owing mesi. La più colpita è la città meridionale di Gwangiu, con oltre 50 nuovi contagi, tanto che le autorità locali hanno decretato lo stop di servizi pubblici come biblioteche e musei, nel timore di una seconda ondata di Covid-19.

See also  Microsoft Releases Edge 91..864.71 for Desktop with Bug Fixes ›Update Closes 7 Stability Holes in Edge

Israele

In Israele superati per la prima volta i mille nuovi casi in un giorno. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.107 contagi portando i casi attivi di Covid-19 a 9.618 su un totale di oltre 27 mila contagi dall’inizio dell’epidemia e 325 morti. Restrizioni for every bar e sinagoghe.